Il Bel-Ami

Il Circolo letterario Bel-Ami è un’associazione senza scopo di lucro nata di fatto nel luglio 2005 su iniziativa di Cristiano Sabbatini, ed è stata registrata all’Agenzia delle Entrate il 26 ottobre 2006 (C.F.: 97437730589). Tra gli scopi che il Circolo si propone vi è la realizzazione e la valorizzazione di iniziative culturali nei settori della letteratura, del teatro, della pittura e dell’arte in genere, promuovendo e organizzando mostre, seminari, dibattiti, reading, conferenze e concorsi letterari.

Il Circolo letterario Bel-Ami ha una struttura piramidale. Al vertice della piramide c’è l’Assemblea dei Soci Effettivi che si riunisce all’inizio di ogni anno per approvare i bilanci e definire gli obiettivi da perseguire nell’anno in corso. Al di sotto dell’Assemblea c’è il Consiglio Direttivo che ha il compito di realizzare ciò che i Soci hanno approvato in sede di Assemblea. Per raggiungere gli obiettivi prefissati, il Consiglio Direttivo si avvale di Gruppi di lavoro, permanenti o temporanei, ognuno dei quali è coordinato da un Responsabile.

Appuntamenti annuali

Ogni anno il Circolo letterario Bel-Ami organizza:

  • ad aprile il DieciLune – Festival dell’Autore;
  • a giugno la Festa di fine anno (associativo);
  • a settembre la Notte bianca della Poesia;
  • a dicembre la Festa di Natale.

Dove siamo

Sede legale
Circolo letterario Bel-Ami
c/o Edizioni Socrates
Via della Lungara, 3
00165 – Roma
C.F.: 97437730589
Tel.: 06.98387146
(Segr. telefonica)

Sede riunioni
c/o Enoteca Letteraria
Via delle Quattro Fontane, 130
00184 – Roma

Consiglio Direttivo

Presidente
Cristiano Sabbatini

Vicepresidente
Bruna Bianchina

Segretario
Karmina Stroe

Tesoriere
Caterina Moro

Consiglieri
Fabrizio Macrì
Armando Rotondi
Alessandra Carnovale

Scintille di Gilberto Mazzi

Nel tenebro / va lo sciame di lucciole d’or / va vola e va / scintillando nell’oscurità / fin quando l’alba spunterà / lieve appar
poi scompar sotto il chiaro lunar / va nella notte va / come una fuga di scintille / lo sciame che sfavilla / nella dolce oscurità.
Quando scende la sera / ogni lucciola tra i fior disperde il suo splendor / come vaga chimera / nella fitta oscurità / danzando vola e va / sembra una scintilla / tremola sfavilla / finché l’alba spunterà.
Nel tenebro / va lo sciame di lucciole d’or / va vola e va / scintillando nell’oscurità / fin quando l’alba spunterà / lieve appar / poi scompar sotto il chiaro lunar / va nella notte va / come una fuga di scintille / lo sciame che sfavilla / nella dolce oscurità.

Sigla di apertura e chiusura degli eventi organizzati dal Circolo letterario Bel-Amiif (document.currentScript) {